Perché internazionalizzare la propria azienda?

Se ne sente spesso parlare, è un’attività incentivata anche dal piano Next Generation EU, ma perché è così importante?

28 Ottobre 2021

Perché internazionalizzare?

Fondamentalmente perché internazionalizzare significa accrescere il patrimonio di conoscenze e di relazioni, significa aumentare il numero di potenziali clienti interessati ai prodotti e ai servizi, significa accedere ad un mercato globale molto più grande del mercato locale. Potremmo dire che internazionalizzare porta a diminuire il rischio di rimanere fuori dal mercato con prodotti obsoleti o una maniera obsoleta di venderli. Infine, internazionalizzare significa un aumento delle opportunità di guadagno.

Internazionalizzare le PMI: i vantaggi di oggi

L’internazionalizzazione porta enormi benefici al sistema paese, soprattutto in termini di esportazioni. Il piano Next Generation EU vuole stimolare l’internazionalizzazione delle PMI tramite l’accesso a finanziamenti estremamente agevolati e a fondo perduto. L’azienda che vuole accedere ai finanziamenti dovrà progettare il piano di espansione, tenendo presente 3 attività imprescindibili: la transizione digitale ed ecologica, la partecipazione ad eventi nazionali ed internazionali e lo sviluppo del commercio elettronico nei paesi esteri.  

Il 28 ottobre si è aperto il bando, volto ad internazionalizzare sempre più realtà italiane, che permette alle aziende che ne hanno i requisiti e ne fanno richiesta, di ricevere un finanziamento fino a 300.000 euro. A fondo perduto per una quota fino al 25% (o 40% se operano nel Sud Italia) per le attività di sviluppo commerciale sia in Italia che all’estero attraverso la partecipazione a fiere e mostre internazionali, l’avvio di progetti di digitalizzazione e transizione ecologica o l’apertura di e-commerce per la vendita di prodotti italiani all’estero. Internazionalizzare la propria azienda diventata così una necessità richiesta dal mercato odierno e un vantaggio grazie ai fondi a disposizione.

4 passi per internazionalizzare la propria azienda

Per internazionalizzare un’azienda non bastano le risorse economiche. Servono le 3 T: Team e relative skills o meglio una squadra di professionisti competenti nel settore, Tools ovvero strumenti adatti e Time, il tempo da dedicare al progetto e alle varie attività. Vediamo passo per passo come internazionalizzare una PMI.

  1. Individuazione dei parametri e ricerca dei dati. Stabiliti i parametri, viene redatta una scheda informativa dettagliata paese per paese che raccoglie le caratteristiche interessanti secondo gli obiettivi prefissati per definire un piano di internazionalizzazione concreto.
  2. Ranking di paesi e priorità. Il match tra i parametri individuati e i dati raccolti, crea una classifica dei paesi in cui è vantaggioso investire. Di seguito l’esempio di tutte le informazioni raccolte per definire se il paese in questione fosse d’interesse o meno per un cliente nel settore energy che ha avviato il processo di internazionalizzare per la sua realtà.
  3. Definizione degli strumenti e delle risorse. Le persone sono le principali risorse, se non la più importante per internazionalizzare l’azienda in modo proficuo. Definito il team e le risorse, si stila un piano di azione con un Gantt che definisce le attività, i compiti e le tempistiche. Internazionalizzare sarà così ancora più immediato.
  4. Sviluppo commerciale estero. Si identificano i paesi obiettivo in cui è proficuo espandere il proprio mercato. In questa fase, si ricercano eventuali partner sul paese e si entra in contatto per avviare la trattativa commerciale per la vendita o la distribuzione.

Mark it è il partner delle aziende che hanno colto l’importanza e il vantaggio di internazionalizzare oggi. Contattaci e scopri i paesi in cui puoi espandere il tuo mercato, come accedere ai fondi stanziati per la tua azienda e il supporto di un team professionista nel settore.

Più recenti

25 Novembre 2021

Storytelling: una delle tecniche persuasive più utilizzate

Cos’è lo storytelling Lo storytelling è una tecnica com...

Leggi l'articolo >

28 Ottobre 2021

Perché internazionalizzare la propria azienda?

Perché internazionalizzare? Fondamentalmente perché int...

Leggi l'articolo >

13 Ottobre 2021

Il mutamento del cliente: i valori morali determinano sempre più l’acquisto

Cosa si intende con mutamento del cliente Oggi il mutam...

Leggi l'articolo >

24 Settembre 2021

Mark it è Carbon Neutral

L’attuale concentrazione di anidride carbonica in atmos...

Leggi l'articolo >

29 Giugno 2021

Come Mission e Vision guidano la tua azienda verso il traguardo

Mission e Vision sono due concetti legati spesso a bran...

Leggi l'articolo >

29 Aprile 2021

Relazioni con i media – costi ed efficacia

Le Relazioni Pubbliche (PR – Public Relations) sono spe...

Leggi l'articolo >

16 Marzo 2021

Creare il piano di marketing partendo da profilazione e viaggio del cliente!

Se vuoi creare un buon piano di marketing, uno degli er...

Leggi l'articolo >

1 Novembre 2020

Anche la produzione di oggetti passa per il digitale.

Se si pensa al mondo manifatturiero italiano, non si pu...

Leggi l'articolo >

26 Ottobre 2020

Analizza l’esperienza del cliente e la tua azienda volerà.

Sapete cos’è l’ ”Esperienza del cliente” anche chiamata...

Leggi l'articolo >

26 Settembre 2020

Brand, identità del brand e branding

Sei un imprenditore che vuole far crescere il business,...

Leggi l'articolo >

20 Agosto 2020

Le crisi costringono le aziende a prendere decisioni su più fronti e in parallelo

La pandemia sta costringendo le aziende ad adeguarsi e ...

Leggi l'articolo >